Info

domenica 11 maggio 2008

Dai briganti ai tedeschi

Questa escursione sul territorio murese è stata davvero unica, in una sola giornata abbiamo individuato ben tre cavità. Tutte di una profondità di circa trenta metri. Una adibita a stalla per le greggi. Un'altra un tempo abitata e a dire della popolazione che abita nei dintorni, pare sia stata un rifugio dei tedeschi durante il secondo conflitto bellico. All'interno si possono notare muri a secco e ciò che ci ha fatto più piacere è stato il ritrovamento di una parte di arma da fuoco, più simile ad un archibugio o qualcosa del genere, da prime valutazioni pare risalga alla fine dell'800, forse al periodo dei briganti di cui la zona ne era piena.

(Nella foto particolare della grotta denominata dal GSMP "Covo dei Tedeschi")