Info

venerdì 25 aprile 2008

Il mondo di "sotto"

La ricerca sul territorio lucano continua alla grande. Nell'arco della giornata di oggi 25 aprile 2008 sono state indivuduate 2 aree ricche di cavità carsiche. La prima è nei pressi del comune di Bella, al confine con Muro. Qui sono presenti 3 cavità. Due di facile accesso, la terza sembrerebbe la più grande ma è stato impossibile farne dei rilievi in quanto di difficile accesso e al momento eravamo sprovvisti di attrezzatura, visto lo scopo di effettuarne solo dei primi sopralluoghi. L'altra cavità è in pieno territorio murese. Nei pressi della montagna grande. Dai primo rilievi, presenta una bocca di ingresso di circa un metro e prosegue in verticale per 60 metri. Nei prossimi giorni continueremo le ricerche tenendovi aggiornati delle ultime novità. Un saluto.

lunedì 7 aprile 2008

Speleo Club Marmo Platano


Presentato Oggi 7 Marzo 2008 il logo ufficiale dello Speleo Club Marmo Platano (SCMP) .Il logo ideato dal Presidente del gruppo è stato interpretato e realizzato con grande maestria dall'Artista "Mario Glorioso".
Mario Glorioso è un artista di origini Siciliane che giunto a Muro Lucano ha riscoperto le proprie doti artistiche. Da qui, grazie al suo talento ha partecipato a diverse mostre e concorsi di arti grafiche, ricevendo numerosi premi.
Ha accolto volentieri l'idea di del SCMP di realizzare l'immagine rappresentativa del gruppo, mettendo così a disposizione la sua arte per fini di volontariato.
Il logo è l'emblema del gruppo, trae uno speleologo, avvolto dal buio degli ipogei con il suo "fedele compagno dell'oscurità", il pipistrello. La luce del suo casco illumina la nostra terra, il nostro paese, la nostra comunità montana e tutta la Regione Basilicata.

sabato 5 aprile 2008

Nuova grotta a Muro Lucano


Lo Speleo Club "Marmo Platano" continua le ricerche nel territorio Lucano, dopo le numerose giornate di tregua forzata a causa delle continue precipitazioni atmosferiche.
Proprio Oggi 5 aprile, una squadra di ricerca ha individuato nel territorio di Muro una cavità (pozzo) della dimensione di circa 60 centimetri.
Da un primo sopralluogo pare abbia uno sviluppo quasi orizzontale per il primo metro per poi svilupparsi verticalmente per una profondità di 15 metri per poi procedere orizzontalmente e nuovamente in verticale per una profondità non determinabile. Non appena le condizioni metereologiche lo permetteranno, il gruppo procederà con i rilievi e la comunicazione alla Società Speleologica Italiana.